gtag('config', 'UA-138619423-3');
SUSFONDOCHIARO3x

SEI INTERESSATO? CONTATTACI PER TELEFONO O SU WHATSAPP PER UNA CONSULENZA GRATUITA, OPPURE COMPILA IL MODULO PER PRENOTARE UN APPUNTAMENTO.


whatsapp
phone

facebook
instagram
whatsapp
messenger
phone
telegram

3289023750

Riqualificazione e innovazione

degli stabilimenti e strutture balneari

​CONTATTI

MENU

La Regione Calabria, con questo bando ha l'obbiettivo di rilanciare l’offerta turistica balneare sostenendo interventi di riqualificazione e innovazione degli stabilimenti e delle strutture balneari marittime in relazione ai nuovi scenari determinati dell'emergenza Covid-19.

 

La misura, che ha una dotazione finanziaria di 10 milioni di euro, a valere sul PAC Calabria 2014/2020, si rivolge alle microimprese che esercitano l’attività di gestione degli stabilimenti e delle strutture balneari marittime (codice ATECO 93.29.20) in regime di regolare concessione. È possibile presentare una sola domanda di aiuto, sulla base delle tipologie di intervento previste, con un importo totale delle spese ammissibili non inferiore a €30.000. L’importo massimo del contributo concedibile è pari a €50.000.

CIEFFE FINANZIA IMPRSA SRLS

VIia dei Normanni, 320

87064 Corigliano Rossano (CS)

​P.Iva: 03431440787
Tel: 3289023750

Bando-Stabilimenti-Balneari-PGBando
logocieffefinanzia

Beneficiari

Gli operatori economici proponenti devono essere microimprese, per come le stesse sono definite in Allegato 1 al Reg. 651/2014, e svolgere attività di gestione di stabilimenti e/o di strutture balneari marittime di cui al codice ATECO 93.29.20 in regime di regolare concessione.

 

Gli stessi possono presentare una sola domanda di aiuto, sulla base delle tipologie di intervento previste, il cui importo totale delle spese ammissibili sia di importo non inferiore a € 30.000.

 

Contributo concedibile

Gli aiuti sono concessi nella forma di contributo in conto capitale, sulla base di una procedura valutativa a sportello. L’intensità dell’aiuto concedibile, in relazione alle spese ammissibili, è pari al 70%.
 

L’importo massimo del contributo concedibile è pari a € 50.000.

 

Spese ammissibili

Le spese ammisibili sono le seguenti:​
 

  • Opere di impiantistica, installazione, montaggio, manutenzione straordinaria dei manufatti connessi all’attività, in misura non superiore al 10% dei costi totali ammissibili.
  • Macchinari, impianti ed attrezzature varie, nuovi di fabbrica.
  • Le spese per garanzie fornite da una banca, da una società di assicurazione o da altri istituti finanziari.
  • Costi di investimento immateriali: licenze, know- how o altre forme di proprietà intellettuale.
  • Spese per consulenza in misura non superiore al 10% dei costi totali ammissibili.
  • L'imposta di registro, se afferente all'operazione.
  • Spese per consulenze legali, parcelle notarili e spese relative a perizie tecniche o finanziarie, nonché le spese per contabilità o audit, se direttamente connesse all'operazione cofinanziata e necessarie per la sua preparazione o realizzazione.
  • Le spese afferenti all’apertura di un conto bancario esclusivamente dedicato all’operazione.

 

Obbiettivi

Gli operatori interessati dovranno presentare, unitamente alla domanda di aiuto, una proposta progettuale in conformità con le finalità e gli obiettivi della misura, tenuto conto che le iniziative finanziabili attengono a:

 

  • riqualificazione, ristrutturazione, ammodernamento delle strutture nelle quali si svolge l’attività e delle relative pertinenze;
  • riqualificazione dell’attività finalizzata all’introduzione di nuovi servizi da offrire alla clientela e/o al loro potenziamento, miglioramento e/o consolidamento, anche tramite l’introduzione delle più moderne tecnologie informatiche e digitali, nonché finalizzate ad introdurre efficaci sistemi di distanziamento fisico per il contrasto alla diffusione del virus COVID19;
  • riqualificazione dell’attività e dei servizi in termini di sostenibilità ambientale, con particolare riferimento a: riduzione del consumo di plastiche e imballaggi e rifiuti; riduzione dei consumi energetici e delle emissioni, anche tramite l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia; efficace gestione della risorsa idrica; riqualificazione delle strutture e dell’attività tramite l’utilizzo di materiali eco-sostenibili; contenimento del rumore e riduzione dell’inquinamento acustico; accessibilità ai servizi offerti da parte della clientela con disabilità; implementazione di attività sportive a zero impatto ambientale.

 

Dotazione finanziaria

La dotazione finanziaria disponibile per le operazioni selezionate è pari a € 10.000.000.

 

Erogazione del contributo

Gli operatori interessati dovranno presentare, unitamente alla domanda di aiuto, una proposta progettuale in conformità con le finalità e gli obiettivi della misura, tenuto conto che le iniziative finanziabili attengono a:

riqualificazione, ristrutturazione, ammodernamento delle strutture nelle quali si svolge l’attività e delle relative pertinenze;

riqualificazione dell’attività finalizzata all’introduzione di nuovi servizi da offrire alla clientela e/o al loro potenziamento, miglioramento e/o consolidamento, anche tramite l’introduzione delle più moderne tecnologie informatiche e digitali, nonché finalizzate ad introdurre efficaci sistemi di distanziamento fisico per il contrasto alla diffusione del virus COVID19;

riqualificazione dell’attività e dei servizi in termini di sostenibilità ambientale, con particolare riferimento a: riduzione del consumo di plastiche e imballaggi e rifiuti; riduzione dei consumi energetici e delle emissioni, anche tramite l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia; efficace gestione della risorsa idrica; riqualificazione delle strutture e dell’attività tramite l’utilizzo di materiali eco-sostenibili; contenimento del rumore e riduzione dell’inquinamento acustico; accessibilità ai servizi offerti da parte della clientela con disabilità; implementazione di attività sportive a zero impatto ambientale.

 

 

Fonte: Calabria Europa

Come creare un sito web con Flazio